News

9 Giugno 2020

C’è tempo sino  al  prossimo 29 giugno per partecipare al bando “6.4C ambito 2”

C’è tempo sino  al  prossimo 29 giugno per partecipare al bando “6.4C ambito 2” del Gal Sicilia Centro Meridionale che permette di ottenere finanziamenti per : investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole. Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori del commercio, artigianale, turistico, dei servizi e dell’innovazione tecnologica”. Lo rende noto l’Amministratore delegato del Gal Sicilia Centro Meridionale Rosario Marchese Ragona. Gruppo di Azione Locale al quale hanno aderito 13 comuni della provincia di Agrigento: Canicattì, Camastra, Campobello di Licata, Comitini, Castrofilippo, Favara, Grotte, Licata, Lampedusa e Linosa, Licata,  Naro, Palma di Montechiaro, Grotte, Racalmuto e Ravanusa. L’operazione ha come obiettivo quello di sostenere investimenti per le attività di B&B (Bed and Breakfast),  servizi turistici,  servizi ricreativi, di intrattenimento,  servizi per l’integrazione sociale in genere,  servizi di manutenzione ambientale, per la fruizione di aree naturali quali natura 2000, parchi o riserve. La dotazione finanziaria complessiva del bando ammonta a 700 mila euro. “Si tratta di un bando molto interessante- dichiara Rosario Marchese Ragona – che devo dire dalle telefonate che riceviamo in ufficio ha suscitato attenzione tra i nostri imprenditori che hanno ancora voglia di investire nonostante il forte momento critico sul territorio in un settore quello del turismo che è fondamentale un po’ come l’agricoltura per la crescita economica della provincia. Ci auguriamo- aggiunge Ragona- che i soldi messi a disposizione vengano impegnati tutti come avvenuto per il primo bando dove le richieste hanno superato la dotazione finanziari. Il nostro obiettivo, è quello di finanziarle tutte, o comunque tutte quelle che sono in regola con la documentazione. Adesso ci accingiamo a pubblicare un terzo bando che riguarda gli agriturismi, dove  il massimale della contribuzione è di 100 mila euro per  progetti che sono  circa 123 mila euro. Quindi aggiunge -Rosario Marchese Ragona- proviamo tramite il Gal Scm a far crescere il  nostro territorio con dei fondi  comunitari regionali  in maniera celere e veloce. Infine,- conclude l’amministratore delegato del Gal Scm- attendiamo di pubblicare le misure che andranno a beneficio dei comuni che fanno parte del Gruppo di Azione Locale ed è per questo che li abbiamo sensibilizzati uno per uno, non escludendo nessuno. Anche su questo fronte abbiamo visto tanto entusiasmo.  Proviamo ad essere utili al territorio, missione per cui ci siamo”.

Gal Sicilia Centro Meridionale: scade il 29 giugno il bando per investimenti sulla creazione e sviluppo di attività extra-agricole. L'appello dell'amministratore delegato Rosario Marchese Ragona

Gal Sicilia Centro Meridionale: scade il 29 giugno il bando per investimenti sulla creazione e sviluppo di attività extra-agricole. L'appello dell'amministratore delegato Rosario Marchese Ragona.

Pubblicato da GAL Sicilia Centro Meridionale su Martedì 9 giugno 2020

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

Bandi 11 Luglio 2020

NOTA ESPLICATIVA SULLE PROCEDURA DI RICHIESTA E DI SCELTA DEI PREVENTIVI PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI SOSTEGNO NELL’AMBITO DELLE OPERAZIONI FINANZIATE A VALERE DEL PSR SICILIA 2014/2020

NOTA ESPLICATIVA SULLE PROCEDURA DI RICHIESTA E DI SCELTA DEI PREVENTIVI PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI SOSTEGNO NELL’AMBITO DELLE OPERAZIONI FINANZIATE A VALERE DEL PSR SICILIA 2014/2020.

News 25 Giugno 2020

“La programmazione dell’Unione Europea e il Gruppo Azione Locale Sicilia Centro Meridionale” a cura di Olindo Terrana

Foto a pagina intera 2 25 June 2020 Olindo-Terrana 22 April 2020 L’Unione Europea è un sistema articolato e complesso caratterizzato da notevoli diversità geografiche, ambientali, storiche, culturali, sociali, economiche e produttive.

torna all'inizio del contenuto